Giovedì 25 aprile il Comune di Pelago ha inaugurato la nuova rete di sentieri con una escursione sul percorso Pelago – Villa Gràssina – S. Maria a Ferrano – S. Pietro a Ferrano – Podere Castagneto – Pelago.

Il progetto, nato nel 2010, ha recuperato una rete di 198 km di strade vicinali e sentieri, che fanno di questa zona la più ricca per il turismo a piedi.
Le località collegate sono Pontassieve (S. Francesco – Albereta) / Selvapiana / Nipozzano / Diacceto / Borselli / Consuma / Pomino / La Rata / Turicchi / Cigliano / Contea / Londa / Scopeti / Rufina / Falgano / Pelago / Palaie / Carbonile / Paterno / Ristonchi / Ferrano / Tosi / Pagiano / Fontisterni / Santellero / Raggioli e molte altre, da 100 a 1000 m di altitudine.
La mappa dei sentieri di Pelago e Rufina,  in scala 1:15.000, viene diffusa gratuitamente in 13.000 copie presso gli uffici comunali (Pelago 055 8327301 – Rufina 055 839651).
Su http://www.sentieri.toscana.it  potete trovare alcuni itinerari consigliati, di cui si possono scaricare anche le tracce satellitari per il GPS o smartphone (il sito ha una versione riservata alla navigazione con smartphone).

Uno dei sentieri  passa dalla Consuma provenendo da Pomino / Madonna del Sasso.
Per vedere maggiori informazioni su questo sentiero, cliccare qui.