Elisoccorso a Consuma: obiettivo raggiunto!

43.778599 NORD – 11.586145 EST

sono le coordinate GPS del campo sportivo di Poggio alla Ginestra a Consuma. Sono pure il simbolo della tenacia di Pro Consuma che con un percorso durato 4 anni ha, da prima, reso operativo in paese il defibrillatore DAE e poi ha posto in essere alcuni adeguamenti per rendere il campo sportivo utilizzabile come elisuperficie occasionale per l’atterraggio dell’eliambulanza Pegaso.

Il campo è stato dotato della manica a vento (agosto 2019) e di un nuovo cancello per permettere l’accesso dei mezzi terrestri al campo stesso (giugno-luglio 2020). Sulla viabilità esterna sono stati posti in essere una serie di cartelli stradali per facilitare il raggiungimento dell’area.

Questo importante obiettivo è stato raggiunto grazie alla disponibilità del Comune di Pelago e grazie alla sensibilità della BCC di Pontassieve e del Rotary Firenze Valdisieve che hanno contribuito in maniera determinante a rendere possibile la realizzazione del progetto. Alcuni soci si sono mobilitati in maniera fattiva e anche realtà commerciali del paese hanno dato il loro contributo.

Il paese è ora dotato degli strumenti per migliorare le situazioni in caso di emergenze sanitarie riducendo l’intervallo libero da terapia tra l’insorgenza dell’evento a quello della somministrazione di cure adeguate.

Era stato previsto di tenere una piccola cerimonia di inaugurazione per il Luglio 2020 ma purtroppo le recenti vicende legate al Coronavirus ce lo hanno impedito. Vogliamo sperare che sia solo rimandato ma è già molto importante che il progetto sia stato completato.

Come attivare il servizio?

Il servizio si attiva chiamando il numero nazionale di emergenza sanitaria 118

Il servizio è gratuito ed attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno e può essere chiamato da qualsiasi  telefono privato o pubblico senza alcuna spesa e senza l’utilizzo della scheda telefonica.

Gli elicotteri effettuano sia interventi primari  (dal luogo dell’incidente al presidio ospedaliero) che secondari  (trasporto del paziente da un presidio ospedaliero ad un altro), ma possono anche effettuare voli di ricerca e soccorso, trasporto di farmaci, organi e di persone e materiali in caso di calamità. Oltre all’attività di trasporto sanitario, cosiddetta HEMS – Helicopter Emergency Medical Service– gli elicotteri effettuano anche attività di elisoccorso con tecniche particolari, quali l’uso del verricello, sulla base di una specifica convenzione tra la Regione Toscana ed il Soccorso Alpino e Speleologico Toscano del CAI.

Chiamando il 118 risponde una Centrale Operativa che, una volta localizzato l’evento, individua la sintomatologia prevalente, assegna un codice di priorità, decide il/i mezzo/i di soccorso adeguato/i e, unitamente al personale intervenuto sul posto, indirizza il paziente verso l’ospedale più idoneo alla patologia della persona soccorsa.

Nella Centrale Operativa 118 opera personale sanitario (medici ed infermieri) e personale tecnico, adeguatamente formato e che dispone di tecnologie all’avanguardia necessarie a permettere lo svolgimento ottimale dei soccorsi.

Per una corretta gestione del soccorso la Centrale Operativa 118 può avvalersi del supporto di Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale, Capitaneria di Porto – Guardia Costiera e Soccorso Alpino.

Quando devo chiamare il 118?

La prontezza al primo posto. Possiamo infatti salvare una vita chiamando prontamente il 118, se qualcuno presenta dolori improvvisi al torace o difficoltà a respirare o una perdita di coscienza o un qualsiasi problema neurologico acuto come ad esempio la difficoltà a parlare o a muovere uno o più arti. Il 118 è inoltre il numero da comporre dopo eventi traumatici (es. incidente stradale con feriti).

Come devo comportarmi durante e dopo la chiamata?

Durante la telefonata è necessario rispondere con precisione alle domande dell’operatore. Per un corretto soccorso è infatti indispensabile fornire informazioni importanti, ricordando comunque che la prima cosa da riferire è l’esatta localizzazione dell’evento.

In caso di incidente stradale, per esempio, riferire come è accaduto e il numero di persone coinvolte, informando, se possibile, sulle condizioni degli infortunati.

Può succedere che, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, l’operatore del 118 mantenga il contatto telefonico per chiedere maggiori informazioni sull’accaduto e guidare gli eventuali interventi di chi si trova sul posto. Non riagganciare il telefono fino a quando non sarà l’operatore a dirlo.

Lasciare libero il telefono utilizzato per chiamare i soccorsi poiché si potrebbe essere ricontattati in qualsiasi momento dalla Centrale Operativa 118 per ulteriori chiarimenti e/o istruzioni.

Com’è organizzato il 118 (aprile 2020)

Nella nostra Regione sono attive 6 Centrali Operative per la gestione delle chiamate relative al servizio emergenza-urgenza. Tre sono le basi operative da cui partono gli elicotteri. La base operativa di Firenze effettua attività esclusivamente diurna, mentre le basi di Massa Carrara e Grosseto sono operative sia nel diurno che nel notturno ed abilitate al sorvolo del mare.

Il Sistema 118 regionale è articolato su più livelli di risposta: elisoccorso, automediche, ambulanze medicalizzate, ambulanze infermieristiche, ambulanze di primo soccorso.

Le associazioni di volontariato e i comitati della Croce Rossa Italiana sono parti integranti del Servizio Sanitario Regionale per lo svolgimento dell’attività di trasporto sanitario e mettono a disposizione i mezzi di soccorso e il personale soccorritore adeguatamente formato.

Per le altre foto clicca qui 

DATI PRINCIPALI

Denominazione CONSUMA – POGGIO ALLA GINESTRA
Tipologia Elisuperficie occasionale
Indirizzo Via Poggio alla Ginestra
CAP 50060
Comune Pelago
Provincia Firenze
Regione Toscana
Riferimento conosciuto Zona Ristorante La Baita
Telefono in loco Non disponibile
Fax in loco Non disponibile
Operatività Diurna e notturna NVG (NO illuminazione)
Note sull’operatività In caso di neve il sito potrebbe essere NON raggiungibile.
Carabinieri Pelago 055 8326007
Polizia municipale Pelago 055 8327353


CARATTERISTICHE TECNICHE

Localizzazione Al suolo
Coordinate (sessagesimali) 43.778599N – 11.586145E
Altitudine s.l.m. 1.050
Tipologia area Campo sportivo recintato
Orientamento  Dato non presente
Dimensione superficie (metri) 70×45
Presenza alberi (fuori superficie) a 5 mt per lato
Presenza linee aeree (fuori superficie) a 5 mt (Lato S-E) – h mt 6,0 da terra
Pavimentazione Terra battuta/erba
Manica a vento Sì – h mt 5,20 da terra
Accesso al campo Sì – cancello 2 ante (sempre apribile)
Passaggio utile mt L 2,90 x 2,90 H


Inaugurazione 7 agosto 2020

 

Discorso del presidente Alessio Camiciottoli – 7 agosto clicca qui (formato PDF)